paroladilaura

Just another WordPress.com site

Archivio per la categoria “ecoscelte”

Olio d’oliva: un beauty alleato

Lo ammetto, ci sto prendendo gusto a sperimentare prodotti hand made. E cosa c’è di più casalingo dell’olio che abbiamo in cucina? Direi nulla!Ammetto che non è il massimo pensare di spalmarsi con la bocciona dell’olio ma volete mettere la soddisfazione di avere ottimi risultati con zero spese? L’olio di oliva è ricchissimo di sostanze nutrienti e vitamine che lo rendono un alleato prezioso per la nostra pelle e basta davvero poco per utilizzarlo come nostro “amico”. Magari potremmo trasferire un pò d’olio in una boccetta carina da tenere in bagno così saremmo più invogliate ad utilizzarlo 🙂

  • massaggiamolo sul corpo prima del bagno, aspettiamo che la pelle lo assorba e si creerà una specie di pellicola che proteggerà la nostra pelle dal calcare dell’acqua, rendendola al contempo idratata e morbida;
  • maschera viso, un cucchiaino di olio unito ad uno di miele e ad un tuorlo d’uovo, applicati sul viso per almeno 15 minuti. Questa maschera è super idratante ed è consigliata una volta al mese per le pelli normale e una volta alla settimana per quelle secche;
  • peeling corpo, si mette in una tazzina 15 cucchiai di olio con 10 di sale fino, si mescola il tutto e si strofina su il corpo. Dopo essersi “peelingate” segue una doccia;
  • impacco capelli, possiamo fare degli impacchi di olio per nutrire e lucidare i capelli su tutta la lunghezza. Se i capelli sono secchi e aridi si può appliocare anche sulla cute, altrimenti è meglio evitare. L’olio di oliva svolge al meglio la sua funzione se riscaldato, quindi una volta applicato coprire il tutto con la pellicola, passarci il phon a temperatura non troppo alta, lasciare agire da 10 a 20 minuti e procedere al risciacquo. Per un impacco rigenerante lasciare agire 2 ore o anche una notte intera.

La sciura si ritira. Buoni esperimenti a tutti!

Ecoblog

Girando per la blogosfera mi è capitato di vedere il banner del “blog co2 neutral” ed allora mi sono informata: sapete quanto consuma un blog? Secondo il Dr. Alexander Wissner-Gross, attivista ambientale e fisico di Harvard, un sito web produce una media di circa 0,02 g di CO2 per ogni visita. Assumendo 15.000 pagine visite al mese, questo si traduce in 3,6 kg di CO2 l’anno. Questa produzione è legata soprattutto al funzionamento dei server. La Convenzione delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC) calcola che un albero assorba ogni anno in media circa 10kg di CO2. diciamo che si possono considerare prudentemente 5kg l’anno per ogni albero.

Il sito dove conviene ha lanciato una bella iniziativa che consiste nel piantare un albero per ogni blog/sito che espone il logo “CO2 neutral” in partnership con http://www.iplantatree.org, iniziativa ecologica tedesca che ha già realizzato opere di riforestazione in diverse aree.
Io trovo che sia una bella iniziativa e poi serve una sensibilizzazione in questo campo; noi potremmo anche non pensarci ma i problemi esistono e ogni nostra piccola azione può aiutare il mondo a diventare sempre più verde.

#i dati di questo post sono forniti dal sito. doveconviene.it

Navigazione articolo